About the Post

Informazioni Autore

LONGINES MASTERS A PARIGI

 

 

 

 

 

Inizia a Parigi, Parco delle Esposizioni, il Longines Masters con la direzione tecnica di F. Rothenberger.   Questo il programma:

  • 29 – 20.15 – 145 a tempo
  • 30 – 18.30 – 150 a barrage
  • 1 – 20.30 – Master Cup 150 a tempo / 17.45 – 150 a barrage
  • 2 – 15.00 – G.P. Longines 160    visibile su www.eem.tv/en  ed  EUROSPORT(22.00)

Sono presenti i nostri cap.magg. A. Zorzi, car.sc. E. Gaudiano, L. De Luca.

Nella categoria 145 a tempo, buoni percorsi di esercizio per il cap.magg. A. Zorzi su Ulane e L. De Luca su Armitages Boy.

Nella 150 a barrage, vittoria di G. Wathelet su Iron davanti al sempre più confermato A. Deroubaix su Timon d’Aure.

Nella  Speed Challange 150 a tempo tab.C, J. Epaillard è stato l’unico il cui cavallo si è mantenuto leggero fino alla fine, pur in un percorso che non consentiva ai cavalli di prendere fiato.  Buona prestazione del nostro L. De Luca su Evita.

Nella Master One, 150 a barrage, bella vittoria di K. Staut su Ayade du S. che ha acquisito una bella condizione davanti a S. Delestre su Chesall migliorato e finalmente con impulso.  Buona prestazione del nostro cap.magg. A. Zorzi che ha montato Ulane puntando al netto.

Nel G.P. Longines, percorso impegnativo per i cavalli che ha visto molti incidenti ed una selezione discutibile.                                          Successo meritato per E. Alexander su California meglio piazzata del solito davanti al cap.magg. A. Zorzi su Contanga ben presentata al primo giro ma contratta ed irregolare nel barrage: il nostro cavaliere è stato quindi costretto a riprenderla mancando la vittoria per una manciata di secondi.  Buoni percorsi del francese E.Levy, di L. Davies e L. Kraut.

L. De Luca ha ripresentato Armitages Boy in prima categoria ma il risultato è stato negativo: dopo i primi sforzi che il percorso imponeva il cavallo si è risentito ed ha smesso di spingere con i posteriori.  Quel tipo di lesioni non si ripara in qualche mese… –  Un errore per il car.sc. E. Gaudiano su Chalou parecchio migliorato!

Carlo Cadorna

 

6 Responses to “LONGINES MASTERS A PARIGI”

  1. sebastiano comis #

    Zorzi è sempre più legnoso e passivo. Oltretutto nella 150 a barrage al momento dei due errori consecutivi era già abbondantemente in ritardo. Non lo vedo bene.

    1 Dicembre 2018 at 17:01 Rispondi
    • lastriglia #

      Sabato ha fatto quarto su Ulane…

      1 Dicembre 2018 at 23:08 Rispondi
  2. sebastiano comis #

    Smentito da Zorzi, che però mi è sembrato molto più deciso e attivo delle volte precedenti. Nel barrage è partito piano, ordini di scuderia?

    2 Dicembre 2018 at 18:12 Rispondi
    • lastriglia #

      Ci avevo pensato anch’io, ma poi ho visto la cavalla al passo ed ho compreso che più di così non poteva fare! I cavalli così devono essere lavorati al passo: ma ci vuole una pazienza infinita e non credo che da quelle parti ce l’abbiano.

      2 Dicembre 2018 at 19:03 Rispondi
  3. sebastiano comis #

    Ho visto che Zorzi in campo prova prima di entrare il per percorso base ha saltato un dritto che Contanga ha abbattuto. E’ quello che faceva sistematicamente Stefano Carli, anche lui padovano. Sempre in campo prova prima di entrare per il barrrage Zorzi ha parlottato con Jan Tops.Sarei curioso di sapere cosa si sono detti.

    2 Dicembre 2018 at 23:03 Rispondi
    • lastriglia #

      Zorzi ha sicuramente fatto quello che gli è stato detto di fare. Ne è perfettamente in grado!

      3 Dicembre 2018 at 06:11 Rispondi

Lascia un commento