About the Post

Informazioni Autore

GLOBAL CHAMPIONS TOUR A BERLINO

 

 

 

 

Nuova tappa del GCT a Berlino con la direzione tecnica di F. Rothenberger.  Questo il programma:

  • 26 – 17.00 – 150 a tempo
  • 27 – 11.30 – 160 a tempo di qualificazione
  •      – 15.15 – G.P. 160 a barrage
  • 28 – 15.30- 150 a barrage   visibile su www.globalchampionstour.com/events/2019/berlin/results
  • Eurosport

Sono presenti i nostri cap.magg. A. Zorzi e car.sc. E. Gaudiano.

Nella 150 a tempo, vinta meritatamente da K. Staut su For Joy, grande percorso con il miglior tempo del car.sc. E. Gaudiano su Carlotta che però è arrivata cotta sull’ultimo ostacolo.  Buon percorso anche del cap.magg.. A. Zorzi su Ulane in progresso.

Nella categoria 160 a tempo di qualificazione, bella e meritata vittoria di L. Beerbaum su Casello, apparso riunito ed in avanti, in perfetta forma.  Buona prova del car.sc. E. Gaudiano su Carlotta(4) che ha realizzato il tempo migliore.  Prova negativa per Ulane du Condè tornato contratto ed in difesa.

Nel G.P. Longines 160 a barrage, bis di L. Beerbaum con l’altro suo cavallo Cool Feeling che ha compiuto una prova come non si vedeva da tempo con il cavallo teso sulle redini ed oscillante dalla coda alla bocca.  Ma è stato battuto, proprio sul traguardo, dall’amazzone israeliana G. Waldman su Lizzie Mary che ha maggiore copertura.  I due binomi hanno fatto vedere un’ottima equitazione!  Ho anche fatto il tifo (ma senza fortuna) per il giovanissimo H. Charles su Borsato che è partito con il piglio del campione: ma avrà tempo per affermarsi!

Nella 150 a barrage, bella vittoria del cap.magg. A Zorzi su Cinsey in una buona situazione di sufficiente decontrazione davanti a C. Kukuk su Colestus.

Carlo Cadorna

2 Responses to “GLOBAL CHAMPIONS TOUR A BERLINO”

  1. sebastiano comis #

    Spero che questa vittoria ridia un po’ di fiducia a Zorzi. Certo è un po’ strano vedere Cinsey partire in una 145 a tempo alle 13.30 e in una 150 a barrage alle 15.15, arrivando prima sesto e poi primo. Ma per gli europei è ormai tardi.O no?

    28 Luglio 2019 at 21:41 Rispondi
    • lastriglia #

      Il mio parere è che Zorzi ha qualche problema ad ottenere la decontrazione dai suoi cavalli per un problema di assetto al quale dovrebbe rivolgere la sua attenzione. Domenica lui e Friedricson hanno montato sostanzialmente nello stesso modo ma Zacramento ha saltato sempre con il minimo sforzo e la massima estensione mentre Cinsey ha compiuto diversi sforzi con la schiena perché l’assieme di Zorzi non è perfetto (è il cavaliere che si deve adattare al cavallo mentre Zorzi, in parte, adatta il cavallo a se stesso. Il fatto di partecipare ad entrambe le categorie deriva probabilmente dal fatto che con il cavallo ancora caldo ha più facilità ad ottenere l’assieme. Quanto ai campionati europei, sono un’altra categoria…

      29 Luglio 2019 at 06:45 Rispondi

Lascia un commento